Ciao siamo Tino e Domenico,

e ti diamo un caloroso benvenuto nel nostro blog!

Siamo i creatori del Social Local Marketing il sistema di marketing studiato appositamente per le aziende e professionisti locali.

In questo articolo abbiamo scelto di condividere gratuitamente tutti i pilastri del Social Local Marketing.

Conosciamo tantissimi imprenditori di valore in Italia, molti di loro vorrebbero cambiare davvero e dare una svolta alla loro azienda ma sono paralizzati dalla paura e dall’indecisione.

Questo articolo è dedicato a loro!

➤ Tutti gli imprenditori hanno paura.  

Partiamo da alcune domande importanti che noi imprenditori ci facciamo di continuo:

  • Cosa posso fare per aumentare il mio fatturato?
  • Cosa posso fare per migliorare?
  • Dove trovo e come posso ottenere nuovi clienti o nuovi contatti?

Siamo sicuri che anche tu rifletta spesso su questi argomenti.

Sono due i problemi principali che affliggono le imprese locali:

– la competizione con i colossi del mercato;

– la corsa al ribasso dei prezzi.

Rincorrere costantemente il prezzo senza intravedere alternative è una situazione angosciante e soprattutto pericolosa, il rischio è quello di farsi trascinare verso il fondo senza sapere come reagire.

Noi andiamo controcorrente e ti diciamo:

“Non rassegnarti!”

Non è la fine delle piccole realtà e delle aziende locali come era stato profetizzato da molti!

Per certi versi vi è una vera e propria rinascita ma … devi fare una scelta. Devi scegliere tra restare Immobile o Agire e devi deciderti prima che sia troppo tardi!

Sappiamo perfettamente che non è semplice cambiare, il cambiamento è rischioso. Sono tante le paure che affliggono noi imprenditori.

Paura della crisi.

Paura di osare.

Paura di “buttare i soldi”.

Paura di affidarsi a personaggi che scappano dopo aver incassato.

Paura che “sia tutto inutile” perché coi tempi che corrono “più di così” è davvero impossibile.

Ma tu sai che la tua azienda ha del vero potenziale, sai che i tuoi prodotti/servizi hanno vero valore e vorresti davvero migliorare. Sei un professionista del tuo settore e vuoi guadagnare di più!

Tutti gli imprenditori hanno paura ma è arrivato il momento di agire.

Non fare niente NON è una soluzione.

Sappi che non devi per forza “subire” gli eventi, puoi scegliere di Agire!

Puoi aumentare considerevolmente le vendite, trovare nuovi clienti e trasformarli in fan appassionati che ritornano da te anche se non sei “il più economico”.

C’è un “nuovo mondo” del Marketing e noi di Socialness ci siamo dentro da anni. Abbiamo ideato un sistema Unico, che non spreca un centesimo del budget e fa ottenere ai nostri clienti un reale incremento del fatturato.

Il nostro sistema è il Social Local Marketing.

Sei libero di cercare su google ma non troverai nulla se non il nostro sito e sai perché?

Perché il metodo è nostro al 100%, l’abbiamo creato noi di Socialness! 🙂

Di recente abbiamo anche pubblicato un libro a riguardo.

Ma prima di illustrarti gli step del nostro innovativo sistema di marketing per le aziende locali è necessario che tu adotti la giusta prospettiva.

 

Se non cambi approccio “chiudi baracca”.

Oggi il marketing è radicalmente cambiato rispetto a qualche decina di anni fa e questo ha trasformato anche il modo di fare Impresa.

Prima era l’Azienda la protagonista assoluta del processo di marketing, il marketing tradizionale era “aziendocentrico” e il cliente era l’anello finale della catena, relegato a un ruolo di consumatore passivo.

Con le nuove tecnologie e l’avvento di internet è avvenuta una rivoluzione.

Nel marketing moderno il rapporto è bidirezionale, si parla non più di consumer (consumatore) ma di ProSumer  e cioè produttore-consumatore. Oggi “i mercati sono relazioni”. (Cit. Cluetrain manifesto)

Il cliente è parte del processo e da una logica di Produzione si è passati a una logica di Relazione.

Questo nuovo modo di rapportarsi al mercato è molto più “faticoso” per le aziende ma consente di strutturare processi di produzione molto più efficaci.

Meno perdite per le aziende e prodotti più vicini alle esigenze reali del cliente.

Usando con intelligenza e strategia i mezzi di comunicazione online si possono non solo ridurre drasticamente i costi di promozione ma anche fare in modo che i clienti diventino davvero “nostri”.

Creando una relazione sincera con il cliente lui tornerà a comprare da te anche se non abbassi il prezzo, perché si fida di te e si identifica con il tuo Brand.

Prima di tutto ci vuole la Tecnologia, se vuoi sfruttare Internet devi essere online. Questo significa investire del budget e avere una “casa online” dove farti trovare. Significa formarti o pagare qualcuno che sia competente.

Ci vuole costanza, impegno e la seria intenzione di metterci la faccia. Non basta avere un sito, una pagina fb, o una casella email che non guardi mai, ci devi essere! Cosa dovrebbe pensare un cliente che entra nel tuo negozio e non ti trova, ritorna il giorno dopo e il giorno dopo ancora e tu non ci sei mai.

Se decidi “di esserci” potrai ottenere risultati straordinari grazie a questo “nuovo mondo” del marketing. I risultati ci sono e i nostri clienti possono testimoniarlo mettendoci nome e cognome!

Devi adottare una corretta mentalità imprenditoriale, la mentalità dell’imprenditore che:

  • vuole/può investire;
  • vuole/può aspettare;
  • vuole/può delegare;
  • vuole/può imparare.

Si tratta di usare consapevolmente le tue risorse fondamentali: il Tempo e il Denaro.

Ma come puoi entrare con successo nel nuovo mondo del Marketing moderno?

Ti diamo una soluzione molto precisa: con i social media!

Quindi devi fare Social Media Marketing?

NO!

E ti spieghiamo anche il perché.

 

Usa i social ma NON il social media marketing.

Perché ti consigliamo di usare i social network?

La risposta è molto semplice, se nel marketing moderno i mercati sono relazioni e tu vuoi investire nel marketing moderno i social sono lo strumento perfetto. I social network come Facebook, instagram, twitter, google plus sono nati per costruire relazioni.

In Italia sono 34 milioni le persone che usano attivamente i social con un tasso di crescita annuale del 10% (+3 milioni di persone all’anno). (dati We Are Social) È un oceano in cui puoi trovare centinaia o migliaia di Clienti Potenziali (in linguaggio tecnico “lead”), ignorare questi numeri è un peccato “mortale”.

Le aziende locali fanno spesso l’errore di voler imitare il social media marketing dei Big del mercato.

I grandi brand possono permettersi campagne di SMM da milioni di dollari ottenendo visibilità a livello globale e contenuti virali. Questo consente loro di avere un effettivo e importante ritorno economico.

Ma NON è un modello sostenibile per un’azienda locale, né tanto meno un modello replicabile.

Troppe aziende cercano disperatamente la visibilità e la viralità di contenuti creativi pagati centinaia o migliaia di euro. La speranza è che sia “la visibilità del contenuto creativo” il segreto per fatturare davvero. Purtroppo si ottiene solo delusione e spreco di risorse.

Il nostro sistema di marketing è diverso nel metodo.

Nel social media marketing spesso e volentieri si investe il 70% del budget nel contenuto e il 30% nella promozione.

Il Social Local Marketing fa l’opposto, il 30% del budget è destinato al contenuto e il 70% alla diffusione del messaggio a clienti perfettamente in Target con la tua azienda.

 

➤ I pilastri del Social Local Marketing, il sistema di marketing su misura delle aziende locali.

Tutti i concetti fondamentali per comprendere il social local marketing.

 

Un social vale l’altro?

No.

Non tutti i social vanno bene per il nostro sistema di marketing.

Il nostro metodo è studiato e strutturato per Facebook e Instagram.

Facebook sarà usato attivamente, Instagram servirà solo per dare risonanza a quanto fatto su Fb.

Perché proprio Facebook?

Son due i motivi fondamentali che ci hanno portato a preferire Facebook rispetto a un altro social:

  • il timing;
  • la targetizzazione /profilazione avanzata.

Ma analizziamoli più nel dettaglio.

 

Il Timing.

Il concetto del timing ha molte sfumature ma noi ci riferiamo a quel momento perfetto in cui il nostro cliente è predisposto all’ascolto.

L’obiettivo è quello di comunicare il nostro messaggio nel giusto timing.

Dobbiamo “parlare” quando il nostro cliente “ascolta” e per far questo Facebook è il social perfetto. Quando un utente scrolla le news di Facebook  è predisposto a trascorrere un momento di relax. Ha il giusto stato d’animo per incrociare un contenuto che contenga una promozione, alla condizione che sia di suo interesse.

 

La Targetizzazione.

Come faccio a mandare il mio messaggio pubblicitario solo a chi potrebbe essere interessato?

Grazie alla profilazione o targetizzazione, una possibilità che in Facebook è tra le più avanzate.

Si tratta di selezionare un campione specifico in base a criteri socio-demografici (età, luogo di residenza, genere, ecc) ed eventualmente in base a interessi e comportamenti. In questo modo costruiamo il Target, il nostro campione ideale di clienti potenziali.

 

Nella testa del cliente si conta solo fino a due!

Dopo il timing e la targetizzazione possiamo parlarti di un altro fattore determinante per il Social Local Marketing: la percezione che i tuoi clienti hanno del tuo Brand.

Poniamo il caso che:

  • trasmetti il messaggio giusto;
  • col giusto timing;
  • al giusto target.

Ma i tuoi potenziali clienti non comprano da te perché il tuo prodotto costa “troppo” e non trovano un motivo valido per scegliere il tuo rispetto a quello più economico del tuo competitor.

Se hai questo problema ti informiamo che sei affetto da grave carenza di Brand Positioning.

Con Socialness strappiamo via i nostri clienti dalla lotta dei prezzi e non diamo false speranze a chi vuole “sfidare” una multinazionale come Amazon.

Il “trucco” è: puntare sulle relazioni.

Tu sei un imprenditore di una piccola azienda locale, hai una carta vincente: puoi rispondere alle domande, ascoltare le critiche, accogliere nel tuo negozio/locale di persona.

Ci puoi “mettere la faccia”!

Devi relazionarti con i tuoi clienti e lo devi fare offline e online creando una connessione virtuosa tra i due diversi piani. Devi diventare un punto di riferimento, se il cliente sa di poter comunicare con te facilmente conquisterai la sua fiducia. In questo modo al nascere del bisogno non dovrà fare una scelta andrà dal migliore: da te.

Il Brand Positioning è un elemento essenziale per la strategia del Social local marketing. Non c’è molto spazio nella testa del cliente, c’è il numero uno e il numero due.

Il primo “detta le regole” e il secondo deve adottare una strategia di opposizione al leader del settore, in sostanza deve continuamente rincorrere il primo per non restare troppo indietro. Poi ci sono “tutti gli altri”, che giocano al ribasso dei prezzi e abbiamo detto che a noi di Socialness e ai nostri clienti non interessa.

Non c’è altra via dunque che diventare il Numero 1.

 

Se non ti specializzi non puoi essere il migliore.

C’è però qualcosa che devi fare perché l’operazione di Brand Positioning vada a buon fine e i tuoi clienti ti vedano come il Numero 1 del tuo settore.

Devi essere Specializzato se vuoi essere “lo specialista”.

Per esempio, se hai un negozio di abbigliamento taglie forti per donne non ha senso che tu venda saponi artigianali, potresti piuttosto ampliare la tua offerta di abbigliamento taglie forti agli uomini.

Specializzati in maniera verticale sul tuo settore se cadi nella tentazione di allargare la tua offerta commerciale in modo orizzontale smetterai di essere il numero 1 e diventerai uno dei tanti che vende “un po’ di tutto”.

 

Le 4 fasi del Social Local Marketing.

Le 4 fasi dell’innovativo sistema targato Socialness

Ora entreremo più nel dettaglio del Social Local Marketing, il nostro sistema di marketing studiato appositamente per le aziende e i business locali.

I pilastri del Social Local Marketing sono:

  • il traffico;
  • il contenuto;
  • il remarketing;
  • la membership.

 

[1] Il Traffico.

Nella prima fase è importante veicolare i contenuti ai potenziali clienti.

Quindi il primo step è creare una pagina Facebook aziendale per poter realizzare campagne pubblicitarie e generare Traffico.

Ti sveliamo alcuni trucchi utili per la tua pagina Facebook e ti consigliamo di non trascurare i suggerimenti che seguono.

  • [Scrivi la Storia Aziendale.]

    In tanti lasciano il campo vuoto o compilato a malapena tu non fare lo stesso errore, devi sapere che è una sezione molto consultata.

    Se scrivi la tua storia in modo accattivante e sincero conquisterai più facilmente la fiducia di chi legge.

    Dovrai usare lo Storytelling e il Copywriting, dovrai “raccontarti” e “venderti” contemporaneamente.Il copywriting è la “nobile arte della persuasione” come viene definita da uno dei Maestri del copywriting: Robert Collier. Mentre lo Storytelling è “l’arte di raccontare storie”, nel nostro caso strettamente connessa al marketing.Certo tu sei un imprenditore e non un professionista della comunicazione online ma conosci la tua storia, le difficoltà e le emozioni di ogni passo. Si tratta di raccontare la tua storia aziendale, le difficoltà affrontate e le emozioni. Dovrai far capire a chi legge quali bisogni la tua azienda vuole soddisfare, con quali prodotti e servizi.Se proprio non sai da dove partire usa un metodo semplicissimo, quello della regola delle 5W:

    – Who? (Chi?)

    – What? (Che cosa?)

    – When? (Quando?)

    – Where? (Dove?)

    – Why? (Perché?)

    Non necessariamente in quest’ordine. Potresti rispondere a queste domande e poi mescolare in modo creativo le risposte.

  • [Scegli il Nome Utente]

    Compila questo campo perché ti permette di essere facilmente identificato tramite una @ e un breve nome direttamente sulla barra di ricerca di Facebook.

    Non deve esserci nessuna ambiguità.

    Ad esempio: se il tuo negozio si chiama RossettiScarpe il nome utente potrebbe essere semplicemente  @RossettiScarpe e non @StivaliEBallerineRossettiScarpe.

  • [Il Logo]

    Non trascurare il Logo!

    Il logo rappresenta l’Anima del tuo brand, l’ideale è che sia fatto da un esperto altrimenti puoi preparare un’immagine col nome della tua azienda. Anche in questo caso non lasciare spazio all’ambiguità.

  • [La Call to Action]

    Nel menù della tua pagina Facebook hai la possibilità di inserire una Call to Action. Una CtA è una chiamata all’azione per un’attività specifica. Per esempio potresti invitare i tuoi potenziali clienti a scriverti un messaggio.

  • Non dimenticare poi di inserire tutti i tuoi contatti e gli orari della tua attività.

 

[2] Il Contenuto

Ricordi la nostra regola del 30/70?

Il 30% del budget va alla produzione del contenuto e il 70% alla sua promozione. Questa indicazione però non deve trarre in inganno.

Il contenuto deve essere di qualità, è meglio avere pochi contenuti ma buoni piuttosto che tantissimi contenuti scarsi.

Nel tuo contenuto testuale, come per la storia aziendale, devi usare le regole del Copywriting.

Ecco alcuni utilissimi suggerimenti che diamo nel nostro libro:

  • il titolo del tuo contenuto, o headline, deve essere di impatto;
  • a quale problema o desiderio del tuo cliente target ti riferisci?;
  • enfatizza il problema o il desiderio che hai scelto;offri una soluzione;
  • dai maggiori dettagli;
  • dai dei ragionevoli motivi per cui chi legge debba scegliere “proprio te”;
  • mostra  reali garanzie;
  • inserisci la Call to Action, l’azione che vuoi che il tuo cliente compia.

Vogliamo darti alcuni consigli per quanto riguarda le Immagini da abbinare ai tuoi contenuti testuali.

Considera che “la prima impressione è quella che conta”, far cambiare idea è complicato e il cliente difficilmente offre seconde occasioni.

Le immagini devono essere di qualità e coerenti, devono creare una connessione col contenuto testuale.

Evita immagini:

– di scarsa qualità;

– fuori contesto;

– che non ti rappresentano.

Cerca di:

– usare attrezzatura professionale;

– usare la regola dei tre terzi;

– di fotografare elementi che hanno a che vedere con la tua azienda, i tuoi prodotti e tuoi servizi.

Queste sono delle linee guida, ovviamente in base alla strategia che scegliamo per i nostri clienti possiamo anche decidere di “trasgredirle” ma tutto in funzione di un piano sul lungo termine.

[3] Il Remarketing

Ci dirigiamo verso il cuore del Social Local Marketing.

Il Remarketing è il terzo step del nostro sistema realizzato esclusivamente per le aziende e i professionisti che operano nel locale.

Solo il 2% di coloro che visitano una pagina web convertono (svolgono l’azione a cui era finalizzata la pagina), è un numero relativamente basso in proporzione alle risorse investite per ottenerlo.

Facciamo un esempio concreto: su 100 persone che vedono il tuo annuncio secondo le stime solo 2 eseguiranno la Call To Action (chiamata all’azione).

E il restante 98%?

Tutto il budget pubblicitario investito serve solo a racimolare un misero 2%?

No, noi di Socialness promettiamo ai nostri clienti di non sprecare i loro soldi e garantiamo l’Ottimizzazione del budget .

Ed è qua che entra in gioco il Remarketing, altro non è che il “ripescaggio” di coloro che hanno avuto un primo contatto con te.

Ci sono alcuni strumenti che Facebook mette a disposizione per fare Remarketing direttamente dentro la sua piattaforma:

  • [Il pixel di Facebook.]

    È un codice da inserire nel tuo sito web o su una “landing page” (una pagina di atterraggio).

    Meglio se lo fai inserire dal tuo web master, per essere sicuri di ottenere le giuste metriche è fondamentale non fare errori.

    Serve a tener traccia degli utenti che accedono alla pagina in cui il pixel è installato.È estremamente utile per monitorare l’andamento delle campagne e per il nostro remarketing, grazie al pixel possiamo recuperare tutti quei clienti che non hanno “convertito” subito (comprato, lasciato una email, chiamato, ecc).

  • [Il pubblico personalizzato.]

    Potrai creare un pubblico composto da tutti gli utenti che hanno avuto contatto con la tua azienda almeno una volta (online e offline):

    – dalle visite al tuo sito o alla tua landing page;

    – dalle interazioni sui post della pagina Fb;

    – attingendo da una lista contatti.

    Dopo di che potrai indirizzare al tuo pubblico personalizzato contenuti e campagne pubblicitarie su misura per loro.

Perché il remarketing è così importante per il Social Local Marketing?

Una volta che le persone interagiscono con la tua pagina Facebook vengono tracciate, noi le “raccogliamo” tramite il pubblico personalizzato e lavoriamo per costruire una lista clienti su cui operare strategie di Email marketing.

Questo passaggio è fondamentale per arrivare alla fase finale del metodo targato Socialness.

[4] La Membership.

Ottenere i contatti dei tuoi potenziali clienti (lead) è una vera e propria svolta da un punto di vista strategico.

Non devi più aspettare che siano loro a cercarti, non hai più un ruolo passivo e finalmente puoi agire!

Questa fase è tanto importante quanto delicata perché vai a  interagire con i tuoi potenziali clienti nel privato.

Perciò quando lo fai deve essere per un’ottima ragione, dovrai “nutrire” i tuoi lead (potenziali clienti) con dei contenuti di vero valore: si tratta di mettere in atto un Funnel di Vendita.

Ciò che gli invierai dovrà essere così utile che continueranno ad aprire le tue mail una dopo l’altra e alla fine compreranno il tuo prodotto/servizio.

Ma spieghiamo questi concetti, vogliamo che tu capisca il più chiaramente possibile.

Abbiamo detto che usiamo l’Email marketing.

Ovvero un insieme di operazioni strategiche, orientate alla vendita di beni e servizi, operate tramite l’email. Valgono le stesse regole del copywriting di cui abbiamo parlato nella sezione relativa ai contenuti.

Il Funnel di vendita è il percorso virtuale che il tuo cliente percorre fino ad arrivare poi all’acquisto del bene o servizio.

In sostanza si tratta di:

– attirare il tuo potenziale cliente con un messaggio;

– ottenere il suo contatto in cambio di un beneficio;

– operare il nurturing per creare il desiderio del tuo prodotto/servizio;

– stimolare la conversione della tua CtA (vendita/contatto).

La fase del Nurturing è quella più creativa nel funnel di vendita della tua strategia di Email Marketing. Si tratta di offrire contenuti di valore specifici per il tuo target, che lo rendano felice di aprire le tue mail.

L’obiettivo finale è la vendita ma come risultati collaterali otterrai anche una maggior fidelizzazione al tuo brand e al tuo prodotto.

Questa è la fase finale del Social Local Marketing, quella fase che se ben strutturata porta la maggior parte del fatturato.

Si incomincia a monetizzare già dalle prime due fasi, si incrementano le entrate con il Remarketing ma con la Membership “si fa il botto”!

Avrai notato che in questa fase finale siamo fuori dal sistema delle sponsorizzate di Facebook, sei solo tu, il tuo gestore newsletter e i tuoi clienti. Ed ecco come abbiamo ottimizzato in modo esponenziale il tuo investimento pubblicitario.

In Socialness abbiamo automatizzato e ottimizzato l’intero processo che ti abbiamo illustrato. Una volta avviato il sistema iniziano ad arrivare i contatti che costruiranno la lista, questi potenziali clienti vengono inseriti nella Membership e il cliente inizia a fatturare davvero!

Misurare le campagne per essere certi di ottimizzare davvero l’investimento.

Restano le ultime domande.

Come puoi misurare l’efficacia reale della tua campagna pubblicitaria?

Come fai a misurare il rendimento?

Tramite Facebook abbiamo la possibilità straordinaria di misurare le performance delle campagne in modo estremamente preciso tramite i KPI (key performance indicator) ovvero indicatori di prestazione.

Una possibilità che se sfruttata in modo competente consente di:

  • correggere il tiro in corso d’opera sprecando meno soldi possibili;
  • aumentare costantemente l’efficacia delle campagne man mano che si prosegue nel percorso del Social Local Marketing.

In Socialness analizziamo periodicamente le statistiche e le performance delle campagne insieme ai nostri clienti, in modo che tutto sia sempre trasparente e chiaro.

Sono davvero tantissime le statistiche che si possono monitorare tramite gli insight della pagina (dati della pagina aziendale) e il gestore inserzioni (pagina speciale dell’account Facebook che consente di creare e monitorare le campagne pubblicitarie).

Ecco alcuni dei KPI più utilizzati nel Gestore Inserzioni delle campagne pubblicitarie:

  • [Impression o visualizzazioni].

    Indicano quante volte è stata vista la tua inserzione.

  • [Click]

    Indica quante volte il tuo annuncio è stato cliccato da “visitatori unici” (se tu clicchi 10 volte su un annuncio i tuoi click varranno comunque 1) o in totale (se tu clicchi 10 volte su un annuncio i tuoi click varranno 10).

  • [Frequenza]

    Quante volte in un dato intervallo di tempo un utente vede il tuo annuncio.

  • [Copertura]

    Il totale delle persone che hanno visto almeno una volta il tuo annuncio.

➤ 840.000 € grazie a Socialness™ è davvero possibile?

 

Socialness: gli specialisti per le Aziende Locali.

Siamo convinti che il nostro sistema di Social Local Marketing sia una possibilità straordinaria per le aziende e i business che operano nel locale.

Non lo diciamo solo perché siamo gli ideatori di questo metodo ma perché i successi raggiunti dai nostri clienti ce lo confermano ogni giorno di più.

Socialness è una squadra di 20 professionisti con diverse competenze, insieme abbiamo già collaborato con numerose aziende e raggiunto risultati che possono sembrare incredibili.

Continua a leggere per scoprire cosa potresti ottenere dal Social Local Marketing.

 

Le testimonianze e i risultati dei nostri clienti.

Sulla  home page del nostro sito puoi trovare diverse testimonianze.

Come l’esperienza di Francesco Costa, titolare di “Bowling Sassari” che ha fatturato  €177.000 investendo su Facebook la cifra di 5 euro al giorno.

Daniele Piseddu invece, titolare del ristorante “Speed Date”, ha ottenuto un incremento del +43% rispetto al 2016, guadagnando 840.000€ in un anno con l’aiuto di Socialness.

A seguire alcune delle recensioni che puoi trovare sulla nostra pagina Facebook .

Risultati raggiungibili con il social local marketing.

Recensione dell’azienda Socialness.

 Opinione di una cliente di Socialness

recensione del Social Local Marketing

Sono nomi e cognomi di reali imprenditori che hanno ottenuti risultati che sembrano incredibili.

Questi successi non hanno nulla di magico, sono frutto di un Metodo preciso, competenza e duro lavoro!

Lo staff di Socialness.

Come lavoriamo in Socialness.

Ecco gli obiettivi primari che perseguiamo tramite il nostro sistema innovativo specifico per le aziende locali:

  • ti facciamo diventare il N1 nella testa dei tuoi clienti e potenziali tali;ottimizziamo il tuo budget ed evitiamo ogni spreco;
  • usiamo un sistema automatizzato che ci consente di ottenere giorno per giorno nuovi contatti;
  • ti facciamo guadagnare in maniera crescente in tre diverse fasi del processo, ottimizzando al massimo l’investimento iniziale;
  • costruiamo una lista contatti tua, indipendente dalle campagne su fb, che verrà sfruttata per farti monetizzare ancora;
  • trasformiamo i tuoi clienti in veri e propri fan, che ritornano da te per ogni novità e continuano ad acquistare.

Inoltre ti seguiamo passo per passo:

  • non ti lasciamo solo, avrai un’area manager dedicato che ti seguirà per tutti i 12 mesi del percorso;
  • insieme a te monitoriamo gli indicatori di performance delle campagne, aggiustando il tiro quando necessario;
  • mettiamo a tua disposizione un’equipe di professionisti del marketing;
  • ti offriamo occasioni di formazione e materiale formativo per renderti consapevole di quanto facciamo nella tua azienda;
  • ti garantiamo l’esclusiva di zona per il tuo settore.

Come NON lavora Socialness.

Per essere chiari al 100% elenchiamo cosa non è Socialness :

  • non siamo una web agency;
  • non facciamo siti web né tantomeno ecommerce;non sprechiamo il tuo budget in costosissimi contenuti creativi orientati alla sola visibilità o “viralità”;
  • non facciamo social media marketing;
  • non usiamo il metodo “a spot”, salati investimenti per campagne pubblicitarie portate avanti per brevi periodi.

➤ Fai subito un’azione concreta per la tua Azienda.

Speriamo che adesso ti sia ben chiara l’importanza di “avere una casa online” e possibilmente su Facebook.

Ti abbiamo mostrato i risultati che si possono ottenere con il Social Local Marketing e abbiamo condiviso gratuitamente con te i pilastri nel nostro sistema di marketing dandoti spunti e consigli pratici.

Ti senti un po’ spaesato?

È comprensibile, ti abbiamo dato tantissime nuove informazioni.

Ma non dire a te stesso “poi ci penso” perché lo sai bene come va a finire.

Domani sarai preso da “quel cliente”, “quel fornitore”, “quel guasto” …

Basta una piccola azione a fare subito la differenza per la tua azienda.

Entra nella Community gratuita di Socialness.

Potrai conoscere tanti altri imprenditori come te e coloro che hanno già ottenuto risultati davvero incredibili grazie al Social Local Marketing!

Potrai condividere i tuoi dubbi e fare domande a noi due direttamente, saremo davvero felici di darti una mano. 🙂

Inoltre una volta iscritto alla Community potrai usufruire della nostra consulenza gratuita e insieme valuteremo se la tua azienda locale ha tutte le carte in regola per affrontare il percorso del Social Local Marketing!

[Voglio entrare nella Community gratuita di Socialness!]

Ti aspettiamo!

Tino & Domenico!

Social Local Marketing: scopri i 4 step del metodo Socialness ultima modifica: 2018-06-08T10:30:30+00:00 Scopri le basi del Social Local Marketing, l'innovativo sistema di marketing che porta gli imprenditori di aziende e business locali a fatturare il doppio! da Socialness